In MSC arriva ZOE, la prima assistente virtuale di crociera al mondo

In MSC arriva ZOE, la prima assistente virtuale di crociera al mondo

Immaginate un’assistente personale all’interno della vostra cabina, pronta fornire risposte a più di un centinaio di domande relative all’esperienza in crociera, attivabile in maniera semplice e in sette lingue diverse!

Si tratta di un sogno? Ma no, si chiama ZOE ed è l’intelligenza artificiale di MSC Crociere: questo salto nel futuro porterà i servizi per gli ospiti delle navi della flotta a nuovi standard di innovazione tecnologica prettamente incentrata sul cliente e sulla sua esperienza a bordo.

Sviluppata in collaborazione con HARMAN e Samsung Electronics, ZOE è dotata di un sistema vocale all’avanguardia in grado di interagire in sette lingue differenti e si troverà all’interno di ogni cabina.

ZOE fornisce informazioni sui servizi a bordo, guidando l’ospite nella scelta dei servizi e aiutandolo nelle prenotazioni. Come detto è molto semplice da utilizzare: basta semplicemente dire “OK ZOE” ed è pronta a dare il suo aiuto, grazie alla tecnologia di riconoscimento vocale che rende facile l’accesso a tutte le informazioni con l’unico ausilio dei comandi audio.

ZOE è realmente un unicum nel campo dell’industria crocieristica, esempio perfetto di quanto gli investimenti di MSC nello sviluppo della tecnologia al servizio del cliente possano migliorare l’esperienza a bordo.

Il debutto di ZOE avverrà a bordo di MSC Bellissima a marzo 2019 e progressivamente sarà disponibile su tutte le altre nuove navi della flotta, incluse le unità in arrivo:

  • MSC Grandiosa a novembre 2019
  • MSC Virtuosa nel 2020.


Gianni Onorato, CEO MSC Crociere, ha dichiarato che essendo l’esperienza in crociera in costante evoluzione, l’offerta andava arricchita con una scelta sempre più ampia di strutture e servizi.

Già nel 2017 MSC Crociere introduceva MSC for Me, la piattaforma di innovazione digitale leader del settore che ha rivoluzionato l’esperienza personale del viaggio in mare, progettata per combaciare con il design delle nuove navi, incorporata e considerata in ogni step del processo di creazione del prototipo, dalla nascita del concept fino alla sua realizzazione.

“MSC For Me ha rappresentato soltanto la fase iniziale del progetto di crociera high-tech.

Era necessario incontrare il vero bisogno degli ospiti, e cioè quello di rispondere alle loro domande in modo semplice e rapido, permettendogli così di trarre tutto il meglio dalla propria esperienza a bordo.

Abbiamo studiato e analizzato le più moderne tecnologie e abbiamo identificato l’assistenza vocale e l’Intelligenza Artificiale come la soluzione ottimale. Così è nata ZOE.”

ZOE è la più raffinata tecnologia vocale nonché la più elevata expertise in tema di vacanze in nave: si sta sempre connessi, anche durante il viaggio.

“Oggi i consumatori hanno aspettative sempre più elevate per le esperienze connesse ovunque essi vivano, lavorino e viaggino” ha affermato Sanjay Dhawan, Presidente – Connected Services and CTO, HARMAN.

Gli assistenti digitali e le tecnologie di riconoscimento vocale hanno permesso di rendere l’esperienza altamente personale, adattabile e intuitiva. Il nostro team di HARMAN Connected Services è incredibilmente entusiasta di portare questa innovazione a MSC Crociere mentre modernizziamo e miglioriamo l’esperienza degli ospiti dall’inizio alla fine.”

ZOE è stata ideata e progettata per arricchire MSC for Me e interagisce con le TV presenti in cabina, fornendo ai crocieristi approfondite informazioni sulla vita di bordo.

Come specificato da Hyesung Ha, Senior Vice President del gruppo Enterprise Product Marketing, di Samsung Electronics:

“La partnership con MSC Crociere è un esempio di come le nostre soluzioni avanzate migliorano l’esperienza degli ospiti: non solo display per accedere a informazioni e contenuti di infotainment, ma una vera esperienza digitale”.

ZOE è stata programmata e provata per rispondere prontamente a più di 800 domande, testata sulla base di conversazioni reali: ha la capacità di riconoscere l’eloquio naturale, oltre all’abilità di trasformare le parole in testo e viceversa (il tutto provato per mezzo di verifiche comportamentali, esperienziali e performative).  

ZOE è in costante evoluzione, continuerà ad imparare e migliorare le sue risposte sulla base della reale interazione con gli ospiti: tutto questo senza in alcun modo rimpiazzare l’interazione umana tra lo staff a bordo e i crocieristi, nonostante ZOE sia attiva 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Si potrà insomma disporre di una comunicazione più flessibile senza abbandonare la comodità della cabina.

Per saperne di più su ZOE visitate il sito ufficiale.

Follow @CrazyCruises

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

Licenza Creative Commons

01/02/2019 ore 12.20 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Pubblicità

Pubblicità