Le Compagnie di crociera si mobilitano per le Bahamas dopo il passaggio dell’uragano Dorian

Le Compagnie di crociera si mobilitano per le Bahamas dopo il passaggio dell'uragano Dorian
Le Compagnie di crociera si mobilitano per le Bahamas

Una forza dirompente che ha lasciato dietro di se’ detriti e distruzione, con danni ingenti e calcolati in circa 7 miliardi di dollari. L’uragano Dorian si è abbattuto sulle Bahamas con venti fino a 295 chilometri orari e piogge torrenziali che hanno inondato i quartieri di fango.

Dorian, che ora si sta dirigendo verso le coste degli Stati Uniti, è risalito a categoria 3 (dopo essere sceso da 5 a 2) con venti fino a 185 km/h. Intanto si fa sempre più chiara la drammatica situazione: secondo PeopleSearch.com, sono oltre 5.500 le persone che risultano scomparse ma le autorità temono che il numero possa essere ben più alto.

Alle Bahamas ci sono 70 mila persone che hanno bisogno di assistenza, colpite da una “enorme devastazione“, ha dichiarato il capo degli affari umanitari dell’Onu, Mark Lowcock.

Visualizza questo post su Instagram

#HurricaneDorian Bahamas destruction, 1 September 2019 🎬 Alicia Nesbitt Get the latest forecast at http://bit.ly/hurricane-dorian-updates & STAY SAFE! #Hurricane #Dorian #HurricaneSeason2019 #HurricaneDorian2019 #Florida #FLwx #FloridaStrong #HurricaneSeason #Bahamas #Abaco

Un post condiviso da Windy (@windy_forecast) in data: 1 Set 2019 alle ore 7:33 PDT

Compagnie di crociera si mobilitano per le Bahamas

Intanto cominciano ad arrivare gli aiuti e anche le Compagnie di crociera si mobilitano per le Bahamas, ognuna con un sua modalità specifica. Alcune di loro hanno anche messo a disposizione dei propri ospiti dei link legati ad associazioni no-profit che si impegneranno non solo nei primi momenti ma anche nel lungo periodo per riportare la normalità nelle isole, profondamente legate ad un’economia turistica.

Bahamas Paradise Cruise Line

Bahamas Paradise Cruise Line, che lavora a stretto contatto con il governo delle Bahamas, ha messo a disposizione alcune delle sue unità per l’evacuazione di alcuni residenti dall’isola di Grand Bahama prima dell’arrivo di Dorian. Inoltre la compagnia ha attivato la raccolta fondi online tramite il suo partner ed accetta donazioni nel suo magazzino di Riviera Beach.

Bahamas Paradise Cruise Line ha anche inviato una delle sue due navi, Grand Celebration, alle Bahamas con i primi soccorritori e una squadra di altri esperti di soccorso.

Carnival Foundation

Carnival Foundation – divisione benefica di Carnival Corporation – donerà 1 milione di dollari in finanziamenti e sostegno in natura per conto dei suoi marchi, tra cui Carnival Cruise Line, Holland America Line, Princess Cruises. La Micky e la Madeleine Arison Family Foundation corrisponderà un altro milione di dollari in donazioni per conto del presidente di Carnival Corp. e di sua moglie.

Carnival Corp. ha attivato inoltre un collaborazione con la compagnia di spedizioni Tropical Shipping per il trasporto di aiuti che verranno consegnati all’agenzia nazionale di gestione delle emergenze delle Bahamas.

La società ha inoltre confermato il pieno impegno nei confronti dei suoi due grandi progetti su Grand Bahama e Half Moon Cay nell’ambito del processo di recupero e ricostruzione.

“Ai nostri amici alle Bahamas, sappiate che non sarete soli nei vostri sforzi” ha dichiarato Arnold Donald, CEO di Carnival Corporation

“Tutti noi di Carnival Corporation ci impegniamo a lavorare con voi. Siamo stati e siamo in costante contatto con i funzionari del governo per determinare le massime priorità sia a breve che a lungo termine.”

Christine Duffy, presidente di Carnival Cruise Line, ha dichiarato:

“Le nostre navi faranno scalo in tutti i suoi porti delle Bahamas, compresi Nassau e Freeport, non appena saranno pronti a ricevere ospiti. Carnival sta anche valutando come aiutare il cantiere di Grand Bahama e i suoi dipendenti, nonché i tour operator che sostengono i viaggi e il turismo”.

Questo fine settimana due navi della Carnival Cruise Line, Carnival Pride e Carnival Liberty, effettueranno fermate a Freeport per distribuire cibo, acqua e provviste di soccorso. 

Gruppo MSC

Il Gruppo MSC ha annunciato che una propria delegazione si sta recando a Nassau, Bahamas, con l’obiettivo di identificare tempestivamente – con il sostegno delle autorità e delle principali organizzazioni di soccorso locali – le esigenze prioritarie a cui far fronte. Sarà più semplice così individuare in maniera concreta come il Gruppo possa supportare, nel breve e nel lungo periodo, le necessità di finanziamento della popolazione locale e delle imprese.

Gianluigi Aponte, presidente esecutivo e fondatore del gruppo MSC, ha dichiarato:

“È straziante vedere l’impatto e la devastazione che l’uragano Dorian ha portato dietro di sé sulle Bahamas e sulla popolazione. I pensieri e le preghiere di tutta la mia famiglia sono rivolti agli abitanti delle Bahamas e ai loro cari”.

“La nostra è un’azienda familiare che opera nel mare da oltre 300 anni, siamo determinati nel voler sostenere i soccorsi e le operazioni di ricostruzione alle Bahamas, sia nell’immediato che nel lungo periodo. Le nostre attività sono state a lungo legate a doppio filo alla storia di questo Paese e alla sua gente. Vogliamo poter contribuire in tutti i modi possibili, sostenendoli nella ricostruzione e mettendo a disposizione tutte le nostre capacità operative.” 

Il Gruppo MSC ha già comunicato il suo pieno sostegno direttamente al Primo Ministro delle Bahamas, Hubert Alexander Minnis; nella fase iniziale, oltre a fornire e consegnare beni di prima necessità, gli sforzi del Gruppo MSC si concentreranno sulla realizzazione di alloggi modulari prefabbricati semi-permanenti per la popolazione delle aree più colpite dall’uragano e sulla messa a disposizione di navi cargo in servizio dagli Stati Uniti a Freeport e Marsh Harbour, principale porto container delle Isole Abaco.

Norwegian Cruise Line

Norwegian Cruise Line, in collaborazione con All Hands & Hearts, ha previsto la donazione di un milione di dollari. 

https://twitter.com/CruiseNorwegian/status/1169408571471216640

Norwegian Breakaway ha portato forniture donate dalla società e dai suoi dipendenti, oltre ad oggetti raccolti dalla città di Miami, dal Baptist Health South Florida, dalla fondazione 305 Gives Back e altre organizzazioni con sede a Miami. Questi saranno consegnati tra Nassau, Great Harbour Cay e l’isola privata della Norwegian Cruise Line, Great Stirrup Cay.

Royal Caribbean e Celebrity Cruises

Royal Caribbean sta donando 1 milione di dollari e collaborerà con il governo delle Bahamas, con partner no profit come Pan American Development Foundation, nonché con una rete di organizzazioni benefiche delle Bahamas e con il Bahamas Feeding Network.

“Stiamo caricando tutti i tipi di merci sulle nostre navi – generatori, acqua, prodotti per la pulizia, lenzuola pulite, asciugamani e altro – per la consegna diretta alle Bahamas”, ha dichiarato Royal Caribbean in una nota.

La compagnia ha affermato inoltre che si sta prendendo cura in modo particolare dei colleghi e delle loro famiglie colpite dalla tempesta.

ITM, partner di Royal Caribbean nella joint venture Holistica che sta sviluppando il resort Grand Lucayan a Freeport, contribuirà con una donazione di 100.000 dollari.

Royal Caribbean e Celebrity Cruises hanno anche annunciato che invieranno diverse navi a Freeport nelle prossime settimane allo scopo di offrire migliaia di pasti a terra per le persone colpite. 

Empress of the Seas ha portato giovedì a Freeport 10.000 pasti, un numero che Royal Caribbean spera di raddoppiare oggi con le consegne di Symphony of the Seas e Celebrity Equinox.

‘Ci stiamo rimboccando le maniche e consegnando oltre 20.000 pasti al giorno, oltre a acqua, forniture mediche, generatori e altre necessità. Inoltre, abbiamo inviato un team di dipendenti e volontari RCL appositamente formati per assistere gli sforzi logistici e alimentari e delle bevande “, ha affermato la società.

“La nostra missione è che ognuna delle nostre navi nell’area delle Bahamas continui a fornire assistenza, oltre ad aiutare nell’evacuazione di bambini, anziani o coloro che necessitano di cure mediche immediate, negli ospedali di Nassau.”

Walt Disney Company

La Walt Disney Company, guidata da Disney Cruise Line, si è impegnata con una donazione di 1 milione di dollari a agenzie di soccorso senza scopo di lucro che intraprenderanno sforzi di recupero e ricostruzione, nonché la fornitura di beni – compresi alimenti di base e materiali da costruzione di base – nelle aree colpite.

“La Walt Disney Company è vicino alle persone delle Bahamas colpite dall’uragano Dorian” ha dichiarato il Presidente e CEO Bob Iger.

“Speriamo che la nostra donazione da 1 milione di dollari fornisca il necessario aiuto ai nostri vicini, colleghi e a tutti coloro che sono stati colpiti da questa tempesta devastante, che possano aiutare ad iniziare il lungo processo di recupero mentre lavorano per rimettere insieme le loro vite.”

I dipendenti Disney con esigenze immediate nelle aree colpite delle Bahamas, avranno accesso a una serie di risorse. Disney Castaway Cay, l’isola privata Disney delle Bahamas, che ha subito venti di forza tropicale, impiega infatti oltre 60 bahamiani di Abaco e Grand Bahama e diversi impiegati di altre isole bahamiane.

“Le Bahamas sono un posto così speciale per noi e per i nostri ospiti, e abbiamo assistito alla devastazione creata dall’uragano Dorian con preoccupazione e angoscia”, ha dichiarato Jeff Vahle, presidente di Disney Cruise Line

“Stiamo dalla parte del popolo delle Bahamas, e in particolare di quelli di Abaco e Grand Bahama, mentre si riprendono dalla peggiore tempesta approdata alle Bahamas. Man mano che vengono valutati i bisogni di queste comunità, siamo pronti ad aiutare gli sforzi di soccorso e recupero attraverso finanziamenti, fornitura di forniture e supporto ai nostri membri dell’equipaggio delle Bahamas. “

Mercoledì Disney Dream ha scaricato cibo e acqua nella sua isola privata, Castaway Cay e Disney Fantasy farà lo stesso venerdì.

Follow @CrazyCruises

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

Licenza Creative Commons

06/09/2019 ore 14.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Pubblicità

Pubblicità