Costa Crociere prende in consegna Costa Smeralda a Turku

Costa Crociere prende in consegna Costa Smeralda a Turku
Costa Crociere prende in consegna Costa Smeralda a Turku

Costa Crociere prende in consegna Costa Smeralda, nuova ammiraglia ecofriendly alimentata a gas naturale liquefatto (GNL), il combustibile fossile a basso impatto ambientale.

La cerimonia è avvenuta laddove è stata costruita, nel cantiere Meyer di Turku in Finlandia.

Prima nave della flotta Costa a utilizzare, sia in porto sia in navigazione, gas naturale liquefatto, Costa Smeralda è parte di un piano di espansione a oltre sei miliardi di euro della Compagnia che vedrà arrivare a sette le nuove navi in consegna per il Gruppo Costa entro il 2023.

Di queste 7 nuove unità ben cinque, comprese Costa Smeralda e la sua gemella Costa Toscana, anch’essa in costruzione presso Meyer Turku con consegna prevista nel 2021, saranno alimentate a GNL.

Costa Crociere prende in consegna Costa Smeralda a Turku

Costa Smeralda darà ulteriore impulso all’uso del GNL nelle navi da crociera, una tecnologia in cui siamo stati i primi a credere, aprendo una nuova rotta nel settore delle crociere. 

“Il nostro Gruppo Costa ha investito nella costruzione di cinque nuove navi a GNL nell’ambito della nostra leadership nel turismo sostenibile. È un’innovazione nel settore delle crociere e delle spedizioni globali, destinata a segnare un cambiamento in quanto garantisce una riduzione significativa del nostro impatto ambientale senza compromettere gli aspetti di sicurezza che sono una priorità essenziale per noi ” ha affermato Neil Palomba, Presidente di Costa Crociere.

“La Costa Smeralda è anche un’importante innovazione di prodotto, con l’ospitalità italiana che rimane un elemento fondamentale e distintivo del nostro marchio, in grado di incantare ed emozionare non solo i nuovi passeggeri delle crociere ma anche quelli più esperti.”

Proprio con l’ingresso in flotta di Costa Smeralda, il Gruppo Costa può ora contare ben 29 navi, tutte battenti bandiera italiana, confermandosi leader in Europa e in Cina.

L’utilizzo del GNL permette un minimo impatto ambientale, eliminando quasi totalmente le emissioni di ossidi di zolfo (zero emissioni) e particolato (riduzione del 95-100%), e riducendo significativamente anche le emissioni di ossido di azoto (riduzione diretta dell’85%) e di CO2 (riduzione sino al 20%).

“Abbiamo utilizzato tutte le nostre conoscenze, abilità e immaginazione per progettare e costruire questa nave. Vorrei in particolare menzionare il Colosseo, un’area aperta a tre ponti nel mezzo della nave con tecnologia audiovisiva all’avanguardia all’interno che richiedeva uno specifico design e capacità costruttive. Non vediamo l’ora che i passeggeri possano assistere a spettacoli e spettacoli eccezionali “, ha dichiarato Jan Meyer, CEO di Meyer Turku.

Quali i prossimi “passi” di Costa Smeralda? Intanto lascerà il cantiere di Turku il 6 dicembre per puntare poi la prua verso il Mediterraneo per le tre tappe di presentazione agli agenti di viaggio:

  • Barcellona il 18 dicembre
  • Marsiglia il 19 dicembre
  • Savona il 20 dicembre.

Proprio da Savona, il 21 dicembre, la nave partirà per la sua prima crociera di una settimana, toccando Marsiglia, Barcellona, Palma di Maiorca, Civitavecchia e La Spezia.

Follow @CrazyCruises

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

Licenza Creative Commons

05/12/2019 ore 20.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website

Follow Me:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle PlusYouTube

Pubblicità

Pubblicità