Cuccioli di cani da slitta tra le novità delle navi Princess in Alaska

Novità per alcune navi della flotta Princess Cruise che solcano i mari dell’Alaska: a bordo infatti arrivano nuove attività, studiate appositamente perchè siano legate al territorio che si va ad esplorare e alla loro tradizione.

Cuccioli di cani da slitta tra le novità delle navi Princess in Alaska

Cuccioli di cani da slitta tra le novità delle navi Princess in Alaska

La prima, quella che perlomeno ha attirato subito la mia attenzione, è la novità denominata Puppies in the Piazza: in poche parole gli ospiti potranno fare foto, giocare, fare domande agli addestratori di piccoli cuccioli di cani da slitta.

I cuccioli, come quelli della razza tipica di queste zone l’Alaskan Malamute, sono piccoli davvero speciali, che avranno uno specifico allenamento per poter diventare cani da slitta: razza pacata, dal comportamento austero e leali al loro padrone, queste sono alcune delle caratteristiche che hanno innate e che servono per poter essere parte di una muta da slitta.

Cuccioli di cani da slitta tra le novità delle navi Princess in Alaska

Il loro è un duro lavoro eseguito in condizioni davvero spesso estreme e sebbene oggi si utilizzino sempre più spesso le motoslitte, ci sono comunità che ancora addestrano questi fieri animali che nei secoli hanno ereditato una razza con un patrimonio genetico solido e intatto, che regala cani resistenti, molto equilibrati a livello emotivo (e questo è essenziale) e forti dal punto di vista fisico.

Ai giorni d’oggi vengono anche utilizzati per competizioni sportive, lo sleddog (parola formata da sled=slitta e dog=cane) è infatti un’attività sportiva nella quale sono coinvolti l’ uomo (musher), uno o più cani (in genere da due a venti) e una slitta.

Un’altra novità per il programma North to Alaska di questa estate sarà la possibilità per i passeggeri di gustare la cena a base di pesci catturati durante le escursioni di pesca.

Cuccioli di cani da slitta tra le novità delle navi Princess in Alaska

La pesca al salmone e all’halibut sono alcune delle escursioni a terra offerte da Princess Cruise in Alaska: la novità sarà che al ritorno dalla propria escursione, si potrà selezionare il tipo di preparazione preferita che sarà compito del team di cucina realizzare.

Un modo intelligente per non vedere sprecato il pesce catturato: ovviamente il pescato potrà esclusivamente provenire da imbarcazioni controllate e selezionate dalla Compagnia perchè siano garantiti tutti i passaggi dal mare alla tavola.

Il programma North to Alaska presenta in totale 9 nuove attività: le potete trovare sul sito ufficiale.

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

24/02/2016 ore 16.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post