Come trovare il miglior prezzo per una crociera

E’ stata un’estate davvero orientata al tutto esaurito questa che sta terminando: difficile trovare cabine libere, le poche rimaste hanno prezzi non proprio accessibili (penso alle famiglie e alle vostre lamentele in tal senso) e la domanda che mi fate più spesso è se “è possibile riuscire a trovare una cabina a prezzi accessibili”!

Come trovare il miglior prezzo per una crociera

Come trovare il miglior prezzo per una crociera – Image credit by ©

La risposta è certamente si, basta riconsiderare un pò le nostre abitudini e far spaziare la ricerca anche su navi e Compagnie che ancora non abbiamo provato. Ottimo per me che sono fautrice del “provo tutto“, un pò meno, a leggere i vostri post, per voi, spesso legati per vari motivi ad un’unica Compagnia.

Le crociere sono sempre più popolari, inutile negarlo, e determinati itinerari sono sempre appettibili, durante tutto l’anno e anche nei mesi che prima erano considerati ottimi per ottenere un buon prezzo: ora bisogna fare una ricerca più approfondita e non limitarsi, non avere il cosidetto paraocchi, ma spaziare e verificare in mille siti, ma vi posso assicurare che il prezzo accessibile esiste!

Ammutinamento nella crociera di Natale

Ricordate che un giorno in crociera vi costa in molti casi molto meno che un soggiorno in un albergo con le stesse caratteristiche: ecco perchè sta diventando una scelta di vacanza ideale, che consente ad un prezzo accessibile a tutti, di poter girare il mondo, o perlomeno i confini del mare nostrum, senza il mal di testa di prenotare più alberghi, più aerei, più treni, per poter  ottenere gli stessi risultati.

1#. Quale è il segreto per trovare il periodo ideale per un prezzo super conveniente?

Semplice, quello che gli altri non vogliono! Detto così non pare complicato no?

Certamente sono da scartare tutti quei periodi nei quali, classicamente, gli italiani hanno le ferie, quindi Natale, Capodanno, ponti vari, e preferire invece quelli che sono o subito prima o subito dopo, perchè sicuramente in quel lasso di tempo troverete qualche buona occasione!

Natale in crociera

Un altro indice di scelta è il periodo prettamente scolastico: pochi genitori sfidano le ire degli insegnanti e scelgono una crociera di famiglia in questo periodo, perciò è uno di quelli da tenere in considerazione e nei quali troverete anche un ambiente più rilassato.

Alcuni suggerimenti? I mesi tra Ottobre e Maggio sono da tenere in considerazione, anche se molti di voi gli escludono perchè temono il brutto tempo.

Ora da questo piccolo elenco bisogna in ogni caso togliere i periodi di festa: quindi da Ottobre va escluso il periodo finale, a cavallo del ponte dei primi di Novembre: perchè ormai Halloween è diventata anche da noi una festa e a bordo si festeggia di sicuro.

Dicembre è da evitare il ponte dell’Immacolata e il periodo natalizio e di fine anno. A Gennaio da escludere sono invece le prime 2 settimane: e da escludere sono anche i periodi di Pasqua.

La scelta in ogni caso dipenderà anche dal tipo di itinerario scelto: settembre-ottobre, oltre ad essere il periodo di inizio scuole, è anche il periodo del picco degli uragani. Ottimo per chi vuole trovare costi bassissimi, sperando che la sorte non giochi brutti scherzi proprio nei giorni da voi scelti (basta che facciate una assicurazione e anche se va male, almeno sarete rimborsati).

Natale in crociera

Un ottimo periodo sono anche le settimane precedenti o successive al Natale e Capodanno: troverete la nave ancora addobbata a festa e vi potrete godere il meglio senza assembramenti e a costi risicati.

2#. La scelta della nave giusta

Un altro piccolo segreto sta nello scegliere le navi non di nuova generazione, tendenzialmente più care: tutte le Compagnie offrono per ogni nave, anche la più vecchiotta (in alcuni casi non hanno più di 10 anni, quindi per nulla una vecchia signora), itinerari davvero interessanti; anzi a volte sono proprio le piccole di casa, o le più anzianotte, ad offrire gli itinerari migliori.

In ogni caso ritroverete a bordo l’atmosfera di sempre: su ognuna vivrete lo spirito della Compagnia, esattamente come in quelle più nuove della flotta e vi accorgerete che anche le vecchie signore sono affascinanti e hanno i loro lati positivi.

Celebrity Cruises cancella le tappe con overnight in Turchia per il 2015Celebrity Cruises cancella le tappe con overnight in Turchia per il 2015

Sono spesso navi ristrutturate per renderle ancora più moderne e con all’interno la maggior parte dei divertimenti delle grandi: il tutto semplicemnte è solo ridimensionato in base alla nave. Penso a molte navi Royal con un pò di anni alle spalle, che nelle ristrutturazioni hanno guadagnato in tecnologia, divertimento e sinceramente a bordo non potrete certo annoiarvi!

Alcune volte tuttavia, può capitare che la nave ammiraglia della flotta sia offerta in determinati periodi a prezzi stracciati, penso ad esempio alla Costa Diadema, a bordo della quale una settimana viene offerta anche a meno di 400 euro!

Dipende dunque da una pletora di ragioni e quando cercate le migliori offerte dovete conoscerle più o meno tutte, se volete accapparrarvi il miglior prezzo in assoluto.

3#. Il miglior prezzo e gli itinerari

Il prezzo è spesso legato anche agli itinerari, come ho anticipato prima: nella stagione degli uragani certamente potrete trovare ai Caraibi prezzi talmente bassi da non credere, tanto che spesso costa molto di più l’aereo per raggiungerli che la crociera stessa.

Amber Cove, Repubblica Dominicana: nuova destinazione per Carnival

Stesso ragionamento per i fiordi norvegesi: ad inizio e fine stagione, sarà più semplice trovare prezzi inferiori (che di base rimangono in ogni caso altini rispetto alla media).

Nel Mediterraneo i prezzi tra novembre e Marzo sono veramente appetibili, mentre nei nuovi mercati orientali il discorso si fa un pochino più complicato, essendo la domanda degli asiatici molto forte.

Un altro step da seguire per trovare buoni prezzi è prenotare in anticipo: ci sono Compagnie (vedi Royal Caribbean), che stanno eliminando i last minute e i last second. Ecco che prenotare per tempo diventa necessario, per garantirsi il prezzo migliore ma anche le cabine migliori.

Non è semplice seguire questo passo, perchè spesso il prezzo più basso viene offerto quando escono gli itinerari, in genere anche due anni prima: in tanti non amano prenotare con così largo anticipo, ma ricordate che al limite potete fermare una crociera con un piccolo acconto e che potrete riaverlo indietro in toto se rispettate i tempi di rientro dati dalla Compagnia.

Altro importante punto è scegliere anche le crociere brevi o quelle di riposizionamento: se anche un piccolo break è quello che ci vuole per staccare dal quotidiano, allora non disdegnate una crociera breve. I prezzi sono stracciati, l’unico inconveniente è che spesso hanno porti di imbarco sbarco diversi (ed in questo caso costano anche meno).

Le crociere di riposizionamento sono ancora più interessanti: sono navi che fanno i trasferimenti stagionali, per esempio le navi che passano l’inverno in Sud America e che per la stagione estiva sono invece nei nostri mari; oppure le navi impegnate nel Nord Europa che si trasferiscono nel Mediterraneo etc.

CAISSA Touristic Group e MSC Cruises: partnership strategica

In genere si tratta di 10/12 giorni, a seconda della tratta anche qualcuno in più, e si visitano una serie di porti in genere fuori dal circuito solito, molto interessanti e ad un prezzo ribassato. L’unico inconveniente da tenere conto sono i giorni di navigazione che, nelle crociere di riposizionamento da e per il Sud America, sono cinque, nei quali potrete anche trovare l’Oceano agitato. E la durata: spesso non è possibile per tutti ottenere 2 settimane di ferie.

4#. Le agenzie fisiche e il web

Nella ricerca del buon prezzo, non disdegnate di chiedere un preventivo anche alla vostra Agenzia di viaggio: spesso per non perdere il proprio cliente accettano anche il preventivo fatto online e avrete un servizio personalizzato a portata di mano.

Sul web sicuramente troverete buoni affari, tuttavia siate sicuri che il sito al quale vi state rivolgendo abbia buoni feedback dai suoi clienti e non fermatevi davanti a poche recensioni negative: da quando scrivo sul blog, mi sono capitate le lamentele davvero più st..rane del mondo, spesso da persone non abituate affatto a viaggiare e che non hanno un minimo senso di adattamento. Certamente se le recensioni negative sono un bel pò, il pensiero che ci sia qualcosa che non va è forte, quindi fate sempre attenzione.

Il motivo per cui determinati siti web che trattano di crociere riescono ad avere prezzi molto più bassi dellle agenzie di viaggio tradizionali, è che spesso acquistano pacchetti di cabine a prezzi ridicoli per poi poterli rivendere ai propri clienti a prezzi concorrenziali.

Una tradizionale agenzia invece potrebbe essere in grado di offrirvi quello stesso sconto sotto altra forma: ad esempio buoni da spendere a bordo come meglio si chiede, oppure pacchetti bevande, o escursioni a terra, o credito ai casinò (dipende dalle vostre abitudini). Non escludete dunque a priori un’offerta un pò più alta solo basandovi sul prezzo totale, perchè, a conti fatti, il gioco varrebbe la candela.

Viaggiare da soli è possibile e divertente

Image credit by ©

Il mio suggerimento quando si tratta di rivolgersi ad un’agenzia on-line è di verificare che dietro uno schermo ci sia una persona: se avete domande non esitate a contattarli e verificate in quanto tempo rispondono alle vostre mail o alla chat (molti siti ne hanno una che funziona in orari d’ufficio).

Ricordate soprattutto che a volte per risparmiare 30 euro si prendono decisioni assurde: quindi valutate bene il rapporto servizio/reattività/costo prima di prendere una decisione.

Altrettanto importante è, come ho detto, accontentarsi: se punti solo al prezzo, questa deve essere la parola d’ordine, accontentarsi ed adattarsi.

Perchè ti può capitare una crociera con una cabina non gradita (come una cabina con vista ostruita o interna), oppure in un periodo dove ci possono essere cambiamenti climatici forti ed imprevedibili, oppure ancora una nave un pò vecchiotta etc etc.

MSC Preziosa: a Cagliari visita nave per il blog

© Ideaslab

Diventa insomma importante la crociera in sè, viverla al meglio, senza aspettarsi niente, cosa non molto semplice di questi tempi, dove ci si informa su ogni piccolo particolare, perdendo spesso il fascino dell’avventura.

Questi sono i mei consigli per trovare una crociera low cost: tu invece come procedi di solito?


Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

14/09/2015  ore 13.00 – “Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche.

 

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite. Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità