Royal Caribbean assegna Ovation of the Seas al mercato cinese

Royal Caribbean International è intenzionata a scommettere sempre più forte sul mercato cinese e porterà la seconda nave di classe Quantum – la cui costruzione è appena iniziata ma che entro aprile 2016 prevede l’entrata in servizio – a Tianjin (Pechino).

Posa della chiglia per Ovation of the Seas

Royal Caribbean assegna Ovation of the Seas al mercato cinese

La notizia è stata annunciata circa un’ora fa direttamente dal Presidente e CEO di Royal Caribbean, Michael Bayley, a Pechino.

Ovation of the Seas sarà dunque la quinta nave della compagnia di crociera ad essere schierata nel mare cinese.

“Le crociere sono diventate molto popolari per i consumatori cinesi e Royal Caribbean sta già catturando la loro immaginazione con le nostre navi da crociera leader del settore” ha dichiarato Bayley.

Bayley ha anche aggiunto che Royal Caribbean amplierà in modo significativo il suo investimento nella formazione e l’occupazione in loco, in modo “che possano unirsi a noi nella realizzazione di vacanze incredibili per i viaggiatori cinesi“.

Ovation of the Seas si unirà al resto della flotta che opera in Cina, Quantum of the Seas, Mariner of the Seas, Voyager of the Seas e Legend of the Seas in Cina, rendendo Royal Caribbean, di fatto, la Compagnia con il più alto numero di navi da crociera ad operare nel Paese, con partenze da Shanghai, Tianjin, Hong Kong e Xiamen.

Ovation of the Seas è la terza nave di classe Quantum

Royal Caribbean ha creato un corso apposito con il Tianjin Maritime College nel mese di agosto 2014 per attrarre, formare e assumere lavoratori cinesi. Nella scuola di 13.000 metri quadrati, gli studenti vengono istruiti sulle competenze necessarie per una carriera nella ristorazione. La Compagnia ha già assunto più di 3.000 laureati e spera di espandere il programma per coinvolgere ancora più studenti e lavorare con diverse scuole in altre città cinesi.

Royal Caribbean inoltre sta tentando di potenziare più centri logistici e creare nuove banchine dedicate che possano adattarsi alle esigenze della Compagnia e che possano permettere l’arrivo potenziale di migliaia di turisti dal Nord America.

Ovation of the Seas arriverà a  Tianjin con una crociera della durata di 52 notti con partenza da Southampton e sarà offerta al pubblico divisa in 5 segmenti, le cui prenotazioni inizieranno da giovedì e sarà così composta:

  • 1° segmento – 7 notti da southtampton a Barcellona, ​​con partenza il 3 maggio
  • 2° segmento – 16 notti da Barcellona a Dubai, attraverso il Canale di Suez, con partenza il 10 maggio
  • 3° segmento – 14 notti attraverso l’ India e il Sud-Est asiatico, con partenza il 26 maggio da Dubai verso Singapore
  • 4° segmento – 3 notti in Malaysia , partenza il 9 giugno, con andata e ritorno a Singapore
  • 5° segmento – 12 notti da Singapore a Tianjin.

Royal Caribbean assegna Ovation of the Seas al mercato cinese

Per la sua stagione inaugurale, Ovation of the Seas a avrà dunque come homeport Tianjin, circa 70 km a sud est di Pechino, mentre Quantum of the Seas partirà da Shanghai. Mariner of the Seas si unirà a Quantum of the Seas a Shanghai, mentre Voyager of the Seas navigherà regolarmente dal nuovo Tak Cruise Terminal di Hong Kong Kai.

Ecco dunque completato il posizionamento delle nuove navi Royal Caribbean: Ovation of the Seas in Cina mentre Harmony of the Seas sarà destinata al Nord America.

 

Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

E ricorda di inserire la tua mail per rimanere sempre connesso con il mondo Crazy, con notizie sempre aggiornate!

25/03/2015  ore 12.00
“Articolo di Crazy Cruises in riproduzione riservata” protetto da licenza Creative Commons International: Devi attribuire adeguatamente la paternità sul materiale, fornire un link e indicare se sono state effettuate modifiche”.
Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite.
Sono sarda e son dello Scorpione, amo la mia terra perché mi ha insegnato a capire il mare in tutte le sue sfumature!

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità