Abbigliamento da crociera: 5 consigli d’oro (per lui)

La valigia? Ci pensa mia moglie“: ecco la risposta tipica di tanti uomini e quella che per ben l’80% ho ricevuto da chi mi ha scritto sul gruppo.

Abbigliamento da crociera: 5 consigli d'oro (per lui)

Abbigliamento da crociera: 5 consigli d’oro (per lui)

Diciamolo chiaramente: tanti, ma tanti di voi ometti, preferite lasciare l’incombenza alla moglie o alla fidanzata, che ha comunque sempre l’ultima parola su ciò che mettete all’interno.

Sia mai che non siate in grado di farcela da soli. Scherzi a parte…

Il panico da crociera, e da viaggio in generale, è prevedibilmente prerogativa femminile.

Gli uomini in questo sono più organizzati: a parte chi si fa fare la valigia da mammà (o mogliettina, il discorso non cambia), la maggior parte non si pone il problema, perché prende e mette in valigia.

E’ proprio vero che noi donne siamo più complicate (dolcemente diceva la Mannoia?): per l’uomo ,la questione valigia è nettamente più semplice.

Abbigliamento da crociera: 5 consigli d'oro (per lui)

 

Ecco i nostri piccoli suggerimenti per essere organizzati al meglio:

1#. Dove parti?

E’ questa la prima questione da prendere in considerazione. Ok che prendi e metti in valigia, ma sai com’è…se vai al freddo e acchiappi solo t-shirts, il problema diventa grave, non credi?

Ci sono anche degli indumenti che ovunque andrai, dovrai in ogni caso mettere in valigia: ciabattine e costume da bagno. Primo perché ormai ogni nave ha una piscina coperta, secondo anche non ci fosse, vogliamo perderci il gusto di andare alla Spa per un super rilassante massaggio o una puntatina all’idro? Di rigore e da infilare nel bagaglio a mano!

Abbigliamento da crociera: 5 consigli d'oro (per lui)

Arthur Keller in Mr Turk Swimwear

2#. Dress-code quello sconosciuto

Sappi che in una crociera di una settimana ci sono due serate di gala, in una di 12 giorni il doppio. Basta un completo elegante a cui abbini camicie diverse ed il gioco è fatto: valigia leggera e serata elegante salvata. Ricorda di mettere però in valigia un paio di scarpe eleganti, perché un abito con le infradito non è proprio l’ideale.

Per il resto del viaggio bastano magliette, giacche leggere, una sciarpa, abbigliamento intimo, un paio di scarpe comode per le escursioni, calzini, pantaloni lunghi e corti a seconda della stagione e…non dimenticare le cinture!

 

3#. Mettici un po’ di tuo

Anche nel caso non sia tu personalmente a curare la valigia ma tua moglie o la tua fidanzata, so per certo che ci sono cose che a lei non lasceresti mai toccare. Una fra tutte? La tua amata reflex (si, lo so tesoro mio, ti ho preso come spunto!).

Ecco, quella è un qualcosa di tuo: sistemala nel suo zaino se lo hai, inserisci una batteria in più, perché in crociera le foto non bastano mai, non scordare di mettere il caricabatterie (dato che ci sei, pensa anche a quelli per il tablet o per il cellulare), non dimenticare di portarti una prolunga, perché le prese in cabina non bastano mai, e un adattatore, soprattutto se scegli una nave americana.

MSC Preziosa: a Cagliari visita nave per il blog

© Ideaslab

E non scordare le schede di memoria: perché non conto più gli amici che hanno dovuto acquistarle a bordo o a terra, per averle scordate a casa!

4#. Scegli la valigia giusta

Se la tua compagna pensa più al divertimento nel fare shopping pre-crociera, tu pensa invece alle valigie, al numero massimo che vuoi portarti dietro: il mio suggerimento? Una valigia media e uno zaino sono l’ideale!

Non andrai in giro per aeroporti o per treno portandoti dietro mille valigie pesanti (che tanto dovrai trascinare tu, lo sai vero?) e la tua schiena ringrazierà! Se poi riesci a convincere la tua dolce metà a seguire la stessa regola, sei nella strada giusta per la santità eterna.

 

5#. E alla fine…i must have!

In parole povere ciò che non devi mai scordarti di mettere in valigia! Una lista semplice e chiara, che può tornarti utile sempre:

  • T-shirt, polo e camicie vanno sempre messi, in qualsiasi stagione si parta! Perchè? Se fuori è inverno, puoi stare sicuro che all’interno si sta benissimo e dunque con un maglione rischieresti lo scioglimento della calotta pelata! Ne bastano 4/5, 2/3, 4 nell’ordine
  • pantaloni: d’estate porta lunghi e corti. D’inverno puoi anche usare i jeans, sono i salvavita di donne e uomini, e un paio eleganti.

I lunghi ti salvano le serate da semi ad eleganti e per non morire ti direi di preferire tessuti leggeri, come il cotone. Il lino è già più complicato da gestire, perchè si sgualcisce velocemente (parola di donna!).

I corti sono utilissimi in escursione e nelle giornate di navigazione, per il mattino e il pomeriggio! Ecco, magari non usarli nelle serate di gala!

Abbigliamento da crociera: 5 consigli d'oro (per lui)

 

  • Non dimenticare un maglioncino cardigan leggero, che ti salva la salute in caso di aria condizionata forte o di serata all’esterno un pò più fresca del normale. Se viaggi d’inverno, prediligi questi maglioni, che prendono meno spazio in valigia, e usa magari un giubbino molto imbottito per compensare (e non sudare, cosa che anche d’inverno, a seconda dell’escursione, accade di frequente).
  • Un giubbotto leggero o un k-way, quelli scaccia acqua che stanno nel palmo della mano e sono leggerissimi: ti salvano da improvvisi acquazzoni e ti proteggono in giornate un pò più fresche.
  • Capitolo scarpe: è quello forse, l’unico per il quale andate in panico.

E’ molto semplice: un paio eleganti per le serate, un paio da tennis per le escursioni, infradito per la piscina o la Spa. Stop. Niente di più semplice no?

Cari ometti, se siete riusciti ad arrivare alla fine senza crollare, fatemi sapere se anche voi siete della scuola “fa tutto mia moglie” oppure dei magnifici viaggiatori “ci penso io”!

Vi aspetto con i commenti qui o sui social! Buon mare a tutti 🙂


Hai trovato interessante questo articolo? Lascia il tuo mi piace o un tuo commento o una tua condivisione per aiutarmi a crescere: a te non costa nulla, a me aiuta tantissimo 🙂

16/09/2015  ore 13.00 – “Post protetto da Licenza Creative Commons International CC BY-ND 4.0″</em>

 

Daniela Pisano
Daniela Pisano

Blogger e cruise addict, viaggiare è sempre stato il mio chiodo fisso, insieme alla passione innata per l’archeologia e l’Egitto, per il mare e per i paesi orientali. Amo fotografare i particolari più strani, le cosiddette prospettive insolite

More Posts - Website - Twitter - Facebook - LinkedIn - Pinterest - Google Plus

Pubblicità

Pubblicità

Lascia il tuo commento al post